I Camminatori

 


I camminatori - tavola

[china su cartoncino, 1996]

I Camminatori,
Mondo Naif n.1,2,3, Edizioni Star Comics, 1996

Ci capitava a volte di non aver voglia di rientrare subito a casa dopo la scuola. Passavamo ore a cazzeggiare in giro con Paneri e Muflo. Eravamo piccoli e con una città ancora ignota da esplorare. Quasi senza accorgercene cominciamo a seguire persone scelte a caso, quasi senza accorgercene seguiamo sempre le stesse. Dopo un po' notiamo che tutte hanno qualcosa in comune. Per esempio una borsa di cuoio, logora e tenuta a mano, occhiali da sole enormi, cappotti anche quando la primavera era già arrivata da un pezzo. Confesso che non li abbiamo mai seguiti fino in fondo. Ci stancavamo molto prima vinti dall'ora di cena e dalla noia. Non andavano da nessuna parte. Ma il ricordo di quei giorno è rimasto intatto e ogni volta che rientro a Cagliari ne incontro sempre qualcuno. Non ho più bisogno di seguirli e del resto facendolo guasterei un bel gioco. Mi limito a osservarli. Invecchiati ma con la stessa cartella e gli stessi occhiali, immobili davanti al verde del semaforo. Prima o poi mi farò coraggio, mi avvicinerò e racconterò la storia che ho scritto su di loro, i camminatori....


home

© 2003 Otto Gabos - All Rights Reserved


 









Blog