chi sono

Questo sito è fatto apposta per chi vuole conoscere me e il mio lavoro.
Mi piace raccontare delle cose che faccio. Mi piace che dietro a un'opera ci sia sempre una storia. È chiaro e perfino ovvio: amo il mio lavoro e mi ostino a ritenerlo il migliore del mondo.
Non so se sia davvero così ma molto spesso quello che faccio coincide anche con quello che sono. Una questione di amor proprio, di autoconservazione. Così mi diventa davvero difficile staccare la spina o mettere i paletti tra vita quotidiana e professione, anche perché lavoro prevalentemente a casa e quindi non ho nemmeno l'alibi di uscire con completo, cravatta e cartella. Ed è proprio questa sovrapposizione, questa unione indissolubile che caratterizza l'essere artista.


Confesso di avere pudore a definirmi artista, a volte mi sembra un atto di spocchia, imporsi un tono, un atteggiamento snob che confina nel naif, però mi rendo conto che non ci sono definizioni altrettanto precise.
Sono un artista che ama raccontare storie e per raccontarle uso qualsiasi mezzo espressivo: dalla parola, al disegno, la fotografia.

Il medium che forse mi fa sentire più a mio agio è il fumetto e non è un caso che sono conosciuto principalmente proprio come autore di fumetti. Per continuare con la spocchia vi dico anche che faccio fumetto d'autore. O almeno questo è la dimensione in cui spesso vengo inserito.

Per farla breve. Sono Otto Gabos, artista e narratore che fa fumetto d'autore.
Dal 1985.

Ce l'ho fatta, mi sono presentato.

AutoritrattoAdesso magari dovrei raccontarvi la mia storia o almeno le tappe fondamentali del mio percorso. Autobiografia mi sembra davvero una parola troppo grossa e pomposa e pure noiosa, così preferisco, e credo sia anche di vostro gradimento, inserire pezzettini e frammenti quando servono, quando abbiano davvero un'utilità per il sito.

La mia idea di sito è molto simile a un unico flusso narrativo. Quindi, oltre che nel formale CV (curriculum vitae), potete trovare parte di me nei commenti alle immagini scelte contenute nel
PORTFOLIO. A volte sono solo poche parole, un commento o lo spunto per parlare d'altro. Troverete inoltre ciò che ho pubblicato con relative coordinate editoriali.

Potete trovare altri pezzettini anche nella sezione BIBLIOTECA. Sono testimonianze rilasciate negli anni. Magari su certe cose non la penso più tanto così, ma mi sembrerebbe da pazzi fare un'editing sulle proprie idee trascorse. Troverete inoltre sceneggiature, studi e saggi inediti, brani dei miei libri.

Autoritratto con cappelloIl flusso diretto con i visitatori è uno degli aspetti che mi sta più a cuore di questo sito, così ho pensato di introdurre due sezioni in cui il contatto spero risulti fondamentale.
Nella sezione CANTIERE vi racconto quello che sto facendo. Una specie di diario di bordo focalizzato sui lavori in corso e quelli prossimi venturi. Note tecniche, riflessioni, spunti creativi.

Lo SPEAKING CORNER è il mio angolino a metà strada tra un diario e un foglio quotidiano. Non si tratta solo di argomenti inerenti a questioni autoriali, anzi quasi sempre parlerò d'altro: attualità, riflessioni, recensioni, viaggi, cose che mi piacciono, oggetti, mode. Insomma una vetrina sul mondo almeno come lo sento io. Come il mio BLOG. Aspetto un vostro fortissimo contributo che potrà essere di testi, immagini, foto.


A mettere un po' d'ordine in questo flusso di cose e di idee ci sarà anche la copertina del sito. Una copertina che cambierà periodicamente come quella di una rivista, una copertina con titoli e argomenti che vi introduce ai contenuti.

Buon viaggio!

 


home

© 2003 Otto Gabos - All Rights Reserved


 












Blog